La cultura aziendale

La cultura aziendale

248

Ti sei mai soffermato a pensare quale sarebbe l’azienda dei tuoi sogni? C’è un’azienda per cui ti tremano le gambe solo al pensiero di lavorare per lei? 

Se a queste due domande hai risposto con un nome oppure un brand, allora sai sulla strada giusta

 

Definire la cultura aziendale

Edgar Schein, professore presso la Sloan School of Management del Massachusetts, prova a dare una definizione il più possibile scientifica al fenomeno. 

 

A pattern of shared basic assumptions that the group learned as it solved its problems of external adaptation and internal integration, that has worked well enough to be considered valid and, therefore, to be taught to new members as the correct way to perceive, think, and feel in relation to those problems

 

In poche parole? 

La cultura aziendale è l’insieme dei comportamenti, dei rituali e delle consuetudini all’interno dell’azienda. Con questa parola ci si riferisce a quella serie di comportamenti attesi, sconsigliati e premiati nel team. Influenza i processi decisionali, come si affrontano i problemi e lo svolgimento delle task ed è direttamente collegata alla mission e alla vision di un’azienda; uno specchio che riflette i valori della società del Paese in cui si trova l’azienda e nel caso delle multinazionali, si avranno sfaccettature diverse della stessa azienda. 

 

Cultura aziendale e lavoro in azienda 

La cultura aziendale nasce dall’esperienza di un gruppo, dopo che ogni membro abbia svolto il suo ruolo in quanto membro, e tutti abbiano maturato esperienza comune. Racchiude i tratti peculiari dell’azienda, che servono per facilitare i dipendenti nello svolgimento del proprio lavoro e che possano essere tramandate, insegnate, ai nuovi arrivati, in modo che possano adattarsi, pensare e relazionarsi ai problemi e alle task. La cultura aziendale influenza anche il tipo di relazioni ed interazioni tra dipendenti

 

  • Condiziona le performances: influenza i rapporti dell’azienda con tutti i suoi interlocutori: dai fornitori agli azionisti, passando dai dipendenti. Si evolve insieme all’azienda. 
  • Rappresenta il vettore di innovazione: promuovere l’innovazione internamente è un processo che comincia dal comportamento di tutti i membri del team. Un esempio? Incoraggiare ogni membro del team a condividere le proprie idee, in fase di brainstorming, senza giudicare l’idea o la persona. Permettere al dipendente di sentirsi libero di esprimere la propria opinione, oltre che facilitare i rapporti col team, influenza in modo positivo l’azienda, perché potenzialmente ogni idea permette di migliorare qualche aspetto dell’azienda; dalla gestione del personale alle strategie aziendali. L’azienda potrebbe promuovere un ambiente dove gli errori non sono un demerito, ma al contrario, opportunità di crescita.  I tratti della cultura aziendale possono far nascere elementi d’innovazione che risultano strategici per il posizionamento dell’azienda.
  • Engagement: la cultura aziendale aumenta il senso di appartenenza dei dipendenti, fa sentire il team parte di qualcosa, che li farà sentire appagati, motivati, e coinvolti. La motivazione influisce sulla produttività e sull’umore

 

community

Incontra persone con i tuoi interessi, entra nella Community