Job interview

BE SMART in Job Interview

È arrivato il momento che stavi aspettando! L’azienda a cui avevi mandato il cv e la lettera di presentazione, vuole conoscerti e avete fissato la call! 

Hai paura che qualcosa possa andare storto? 

Ecco alcuni consigli per fare una buona impressione! 

 

Studia la job description

Leggi attentamente l’annuncio di lavoro, approfondisci ogni richiesta, accertati di aver capito che tipo di figura l’azienda sta cercando. 

Prepara qualche domanda da porre al recruiter, così da dimostrare sincero interesse nei confronti dell’azienda e della posizione e da soddisfare le aspettative del tuo futuro datore di lavoro.

Ecco qualche esempio: 

  • Se fossi in questa posizione, come verrebbe misurata la mia performance?
  • Con quali reparti lavora regolarmente questo team? ‎Come?
  • Quali sono i membri del team con cui interagisco più spesso?
  • Quali sono le task principali di questa mansione? 
  • Potrei avere qualche informazione riguardo le responsabilità e le sfide di questo ruolo? 

Informati sull’azienda prima della job interview

Comprendi le informazioni chiave dell’azienda: la storia, la mission, la purpose consultando il suo sito web. 

I profili social sono utili per capire il suo modo di comunicare e gli obiettivi dell’azienda; presta attenzione al tipo di contenuti che propone, al suo target.

Linkedin può esserti utile per ottenere informazioni sul team di cui è composta l’azienda.

Ora hai tutte le informazioni necessarie per spiegare come il tuo background e le tue skills ti rendano il candidato perfetto per l’azienda! 

 

Fai un elenco dei tuoi successi professionali 

Prepara un breve storico delle tue precedenti attività lavorative e mettendo in luce tutto ciò che hai imparato e di come torni utile all’azienda. Spiega gli outcome che hai prodotto in relazione alla posizione lavorativa per cui ti stai candidando.  

Frequently asked questions sulle job interview

“Parlami di te e perché sei interessato a questo ruolo con la nostra azienda?” “Dove ti vedi tra dieci anni?” “Perché pensi di essere il candidato ideale?”

Prepara le risposte a quelle domande che sai sicuramente ti verranno poste. L’idea è quella di comunicare rapidamente chi sei e quale valore porterai all’azienda e al ruolo: questo è il tuo biglietto da visita. 

 

Utilizza il metodo STAR per strutturare la risposta 

Come rispondere alle domande del recruiter in modo efficace e senza dimenticare dettagli importanti? 

Puoi utilizzare il metodo Star: questa tecnica ti aiuta a creare un arco narrativo, fornendo esempi concreti per dimostrare di possedere l’esperienza e le competenze necessarie per la posizione lavorativa per cui ti stai candidando. Efficace per rispondere alle competency-focused questions in cui saranno valutate le tue hard skills. 

  • Situation: descrivi il contesto in cui hai svolto un lavoro o affrontato una sfida sul lavoro. Ricorda di essere il più specifico possibile. 
  • Task: spiega la mansione che hai dovuto portare a termine e le tue responsabilità.
  • Action: ora focalizzati sul processo e descrivi ciò che hai fatto, come ti sei messo in gioco per raggiungere l’obiettivo della task. 
  • Result: infine presenta i risultati raggiunti e cosa hai imparato. 

Ps: ricorda di mantere le tue risposte sotto i due minuti! 

 

Valorizza te stesso

Fai una SWOT Analysis di te stesso enfatizzando le tue soft skills e pensa a come eventualmente presentare i tuoi punti di debolezza in chiave proattiva e di miglioramento continuo. 

Prova a spiegare come l’ingresso in azienda potrebbe rappresentare un momento di crescita personale.

 

Manda una mail di ringraziamento 

Alla fine del colloquio oppure in un secondo momento invia una lettera di ringraziamento al recruiter per averti dedicato del tempo, fai riferimento a qualche argomento di cui avete discusso durante l’intervista in modo che si ricordino di te.

 

 

Per questo e altri articoli sul mondo del lavoro, continua a seguire il blog di Steps!

SHARE

Pronto per trovare lavoro?

Trova il lavoro giusto per te