Empatia: la chiave delle relazioni

L’empatia é la chiave delle relazioni, il punto di partenza per costruire una comunicazione efficace dritta al cuore di chi ascolta.

Per empatia si intende la capacità di mettersi nei panni dell’altro, immedesimarsi nell’altra persona al punto da fare nostri i suoi pensieri, le sue emozioni, percepire i suoi bisogni ed i suoi problemi.

L’empatia è un cocktail di ricerca e immaginazione – significa trovare il modo per fare emergere le difficoltà in modo da essere ascoltate, comprese e risolte – porre quelle domande le cui risposte ci fanno paura. 

 

I neuroni a specchio sono i protagonisti del processo di empatia; agiscono come testimoni di sensazioni ed emozioni, mettono in atto meccanismi di natura motoria che attivano nel nostro cervello le stesse aree cerebrali come se fossimo noi i destinatari di quell’emozione.

Ecco perché siamo naturalmente capaci di empatizzare con gli altri, è un meccanismo insito nella nostra natura di esseri umani – l’empatia è, appunto, la chiave delle relazioni. 

 

Come migliorare l’empatia

  1. Impara a gestire le tue emozioni: analizza le tue emozioni come se fossi uno scienziato, osserva le tue reazioni di fronte agli eventi, e mettiti in discussione. L’autoconsapevolezza ti porta a capire meglio anche gli altri. 
  2. Esci dalla tua comfort zone: parla con persone che hanno un background differente dal tuo, ascolta chi ha pareri discordanti dal tuo e chiedigli perché. Metti da parte i pregiudizi e quelle trappole emotive che creano muri tra te e l’altra persona e ti impediscono di conoscerla davvero. Sii curioso
  3. Ascolta di più e parla di meno: mostra sincero interesse verso ciò che ha da dire la persona che ti sta parlando, non ascoltare per controbattere al primo momento di silenzio. Ascolta per capire cosa sta cercando di trasmetterti quella persona. Presta attenzione alle parole che utilizza, agli esempi che fa, ai paragoni e al linguaggio del suo corpo. 
  4. Misura le parole: dai valore alle parole che usi e ricorda che ci sono modi diversi per esprimere lo stesso concetto, presta attenzione al tono di voce. Spesso le persone si arrabbiano per come viene espresso il messaggio, non per il contenuto. Spiega ciò che senti e cosa desideri, sempre con rispetto. 

 

L’empatia migliora la tua carriera lavorativa

Nel mondo del lavoro l’empatia ti aiuta a scegliere le parole giuste per comunicare con gli altri, riuscirai a lavorare meglio in team e a sviluppare le tue capacità di leadership. 

L’empatia torna utile per costruire una narrazione su misura per i tuoi ascoltatori quando devi parlare in pubblico, tenendo alta l’attenzione. 

Chi utilizza un approccio di tipo user centered, empatizza coi suoi utenti e li mette al centro della sua attività lavorativa. Potresti essere uno UX designer, un addetto alle sales, al marketing, un insegnante oppure un ingegnere. Capire cosa i tuoi clienti vogliono, perché cercano te come professionista e come soddisfare al meglio le loro esigenze ti tornerà utile.

 

Per questo e altri articoli sul mondo del lavoro, continua a seguire il blog di Steps!

SHARE

Pronto per trovare lavoro?

Trova il lavoro giusto per te