Blockchain essentials: tutto quello che c’è da sapere

La tecnologia Blockchain spiegata semplicemente

 Sentiamo sempre più spesso parlare di Blockchain, Metaverso, Criptovalute… ma sappiamo davvero cosa sono?

Le blockchain sono un nuovo approccio al database distribuito. L’innovazione deriva dall’incorporare la vecchia tecnologia in modi nuovi. Puoi pensare alle blockchain come a database distribuiti che un gruppo di individui controlla e che memorizzano e condividono informazioni.‎ ‎Una blockchain è una struttura di dati che consente di creare un libro mastro digitale di dati e condividerli tra una rete di parti indipendenti‎

Ora provo a spiegarti il suo funzionamento con un esempio

Immaginiamo di avere dei cubi con delle facce in comune, quasi come comporre un domino, con le tessere che hanno lo stesso numero in contatto. La Blockchain funziona in maniera simile, prendiamo come esempio il caso della falsificazione.

Falsificare i prodotti che derivano dalla blockchain è altamente sconveniente in termini di costo/opportunità perché richiede un grande dispendio di tempo, costo dell’energia per effettuare il processo e il favore di tante persone; uno dei principi fondanti della Blockchain è proprio la revisione peer-to-peer e il consenso, entrambi ottimi deterrenti. Si può falsificare, ma intervenendo su un blocco alla volta e proprio perché tutti i blocchi sono interconnessi tra loro, si scatenerebbe un effetto domino che causerebbe non pochi problemi a tutti gli attori del sistema. 

Una definizione di Blockchain

Per poter comprendere nel tecnico questi concetti è necessario partire dalla definizione di nodo e dalla teoria dei network.

La Blockchain è un sistema di contabilità digitale archiviato su diverse reti, che sfrutta le caratteristiche di una rete informatica basata sui nodi, permettendo di gestire in modo sicuro e univoco un registro di dati ed informazioni, senza la necessità di avere un’unità di controllo e verifica.

Questo sistema può essere programmato per registrare qualsiasi cosa che abbia un valore, facilita la registrazione delle transazioni e agevola la tracciabilità dei beni in una rete commerciale.

I dati sono alla base di tutto, come i mattoni per costruire case, le parole per comunicare.

La Blockchain si inserisce nella parte più larga della piramide di Maslow delle aziende, perché è in grado di fornire informazioni immediate, condivise e trasparenti, fruibili solo dai membri della rete cui è stata data l’autorizzazione.

Internet of value = Distributed Ledger + Blockchain

 L’internet of value – reso possibile grazie ai Distributed Ledger e alla Blockchain – trova le sue basi su cinque elementi: rete, algoritmi, registro distribuito, trasferimenti ed asset.

Le Distributed Ledger Technologies sono registri elettronici in cui le informazioni sono verificate tramite protocolli, accettati da ogni partecipante. Proprio questa caratteristica protegge i dati da potenziali attacchi informatici.

Tutti i nodi del registro possiedono una copia dello stesso database che può essere modificato in modo indipendente dai singoli nodi. Tre sono le caratteristiche fondamentali dei Distributed Ledger: la tipologia di rete, la struttura del registro e il meccanismo di consenso.

Blockchain è un tipo di Distributed Ledger in cui i dati delle transazioni vengono raccolti secondo una sequenza temporale e poi inseriti nel registro; una volta inserite le informazioni nei registri diventano inalterabili, perché ogni nuova informazione è legata indissolubilmente allo storico delle transazioni precedenti. Alle caratteristiche fondamentali dei Distributed Ledger, se ne aggiungono due: asset e trasferimenti.

 

Le caratteristiche della tecnologia Blockchain

  • Decentralizzazione: le informazioni vengono registrate tra più nodi, così da proteggerle da eventuali attacchi informatici
  • Tracciabilità dei trasferimenti: è possibile risalire alla provenienza delle informazioni presenti nei registri
  • Disintermediazione: assenza di intermediari nelle transazioni
  • Trasparenza: il registro è visibile a tutti e facilmente consultabile e verificabile
  • Immutabilità del registro: i dati presenti nel registro non possono essere modificati senza il consenso della rete.
  • Programmabilità dei trasferimenti

    : al verificarsi di determinate condizioni concordate e stabilite dai membri della rete, è possibile automatizzare e programmare le operazioni.

 La più famosa Blockchain – Ethereum

È una criptovaluta che ha fatto il suo debutto nel 2015. La piattaforma opera su una rete di computer decentralizzata che gestisce e tiene traccia della valuta. I computer della rete verificano le transazioni e garantiscono l’integrità dei dati. Gli utenti possono scambiare denaro senza dover per forza ricorrere a intermediari, come una banca. Inoltre, Ethereum consente di effettuare transazioni quasi anonime, anche se la transazione è pubblicamente disponibile sulla blockchain.

La piattaforma può alimentare una serie di applicazioni che offrono una vasta gamma di funzioni:

  • Valuta: Con un portafoglio di criptovaluta, puoi inviare e ricevere ether o pagare beni e servizi, se la valuta digitale è accettata come pagamento.
  • Contratti intelligenti: sono una sorta di app senza autorizzazioni che viene eseguita automaticamente quando le condizioni del contratto sono state soddisfatte.
  • App decentralizzate: Ethereum alimenta le app digitali che consentono agli utenti di giocare, investire, inviare denaro, tenere traccia di un portafoglio di investimenti, seguire i social media e altro ancora.
  • Token non fungibili: questi token possono essere alimentati da Ethereum e possono consentire ad artisti o altri di vendere arte o altri oggetti direttamente agli acquirenti utilizzando contratti intelligenti.

Finanza decentralizzata: utilizzando Ethereum, alcune persone potrebbero essere in grado di evitare il controllo centralizzato (governativo) sul movimento di denaro o altri beni.

SHARE

Pronto per trovare lavoro?

Trova il lavoro giusto per te