Essere smart in inglese

Quando siamo bambini non serve essere smart in inglese perchè impariamo a parlare senza saper scrivere; ogni giorno il nostro pacchetto di parole si amplia sempre di più, perché è nell’indole del bambino essere curioso e voler imparare. Questo processo nell’età infantile è un gioco, è una continua scoperta del mondo, è un continuo migliorare. 

Solo dopo impariamo a scrivere, impariamo che ad ogni suono corrisponde una data combinazione di lettere e capiamo come tradurre i nostri pensieri, prima in suoni e poi in parole. Questo processo di apprendimento è alla base di noi essere umani e si applica anche allo studio delle lingue straniere.

 

Perché essere smart in inglese ci sembra così difficile?

Perché tutto questo processo che ho provato brevemente a riassumere, è insito in noi, lo applichiamo in modo passivo, dandolo per scontato. Imparare una nuova lingua significa mettere in discussione tutto ciò che conosciamo fino a questo momento, rompere gli schemi della nostra quotidianità ed imparare nuove regole, nuovi processi e nuove strutture. Altro fattore importante è l’unicità dell’essere umano: ognuno di noi è unico con punti di forza e talloni d’Achille, non possiamo pretendere di eccellere tutti allo stesso modo negli stessi argomenti.

Vantaggi di conoscere più lingue:

  • Agevola la comunicazione
  • Migliora il problem solving 
  • Moltiplica le opportunità lavorative
  • Stimola l’empatia
  • L’assenza di accento ti permette di essere compreso agilmente da madrelingua e non
  • Le parole sono un mezzo per conoscere una nuova cultura
  • Hai accesso ad una quantità maggiore di informazioni: giornali, serie tv, libri
  • Mantiene il cervello attivo: studi hanno dimostrato che esprimersi quotidianamente in più lingue, riduce l’insorgere di malattie neurodegenerative come la demenza senile

 

7 modi pratici per essere smart in inglese

  1. Imposta il cellulare in inglese: da usare maps per andare da qualche parte o memorizzare un contatto in rubrica, imparerai senza neanche accorgertene parole nuove che ti torneranno utili. 
  2. Ascolta e leggi i testi delle tue canzoni preferite: ogni giorno veniamo a contatto con termini inglesi e sono diventati così tanto parte della nostra quotidianità che neanche ce ne accorgiamo più. Ascoltare la musica in maniera attiva, non solo ti porterà ad apprezzarla di più, ma avrai modo di imparare termini di uso comune, parole per descrivere la vita di tutti i giorni senza fare enormi sforzi. 
  3. Sforzati di guardare la tv in lingua originale: Roma non è stata costruita in un giorno. Imparare una lingua è un investimento a lungo termine che va preso per gradi. Parti dai cartoni animati, sono stati pensati per avere linguaggio semplice. In questa fase, ti consiglio di seguire il film in inglese coi sottotitoli in italiano, così da avere un metro di confronto per valutare il tuo livello di conoscenza. Continua coi tuoi film preferiti, quelli di cui conosci a memoria le battute e cambia la lingua dei sottotitoli e mettili in inglese. Conoscendo già la trama, potrai migliorare tue capacità di ascolto. 
  4. LIVE IN THE MOMENT: tradurre nella tua testa parola per parola, causerà solo confusione e ti stancherai inutilmente. Quando entri a contatto con un contenuto scritto in una lingua diversa dalla tua, sforzati di pensare in quella lingua. Fai finta di essere un attore che sta imparando un copione: immergiti nella lingua, prova a immedesimarti. 
  5. Google: hai mai provato a cercare “parola in inglese + pronunciation“? Google ti aiuta nella pronuncia dandoti modo di registrare la tua voce e confrontarla con quella di un’intelligenza artificiale, spiegandoti dove sbagli e come migliorare. 
  6. Utilizza risorse affidabili per allenare la lingua: la sezione di grammatica di khanacademy.com fa al caso tuo. Troverai videolezioni in lingua originale ed esercizi interattivi per tutti i livelli. Puoi anche impostare un percorso di apprendimento basato su comprensione del testo e scrittura, tutto completamente gratuito. Anche il British Council mette a disposizione un pacchetto di risorse utili a migliorare. 
  7. App: applicazioni come Squid, Medium, Deepstash, Sintelly e molte altre, uniscono i tuoi interessi con l’allenamento della lingua. Anche Youtube è una risorsa preziosissima per imparare l’inglese divertendosi, che tu sia un appassionato di sport o di giardinaggio troverai sicuramente qualche canale interessante da seguire.

 

Per questo e altri articoli sul mondo del lavoro, continua a seguire il blog di Steps!

SHARE

Pronto per trovare lavoro?

Trova il lavoro giusto per te